“LIBERI DI MUOVERSI”: un progetto per mappare le barriere architettoniche

Vi segnaliamo che il figlio della nostra amica Anna Ricagni, socia Aismac con la tessera numero 3, purtroppo mancata da poco, Alessio, ha avviato una bellissima iniziativa che si chiama “LIBERI DI MUOVERSI”.

LdM (Liberi di muoversi) è un progetto/associazione culturale completamente no profit che ha lo scopo di “mappare” le barriere architettoniche in modo da mostrare a chi ne ha bisogno quali sono i luoghi accessibili o meno e quali sono gli ostacoli che potrebbero rendere difficile l’accesso/passaggio.

Tutti possono contribuire a questo progetto:

a) segnalando le accessibilità/inaccessibilità (che è la cosa più importante e che può essere fatta dal sito web oppure direttamente dai cellulari “sul campo” attraverso le app scaricabili)
b) facendo girare i link ad amici e/o a chi sapete può essere interessato all’argomento, condividendo su Facebook, Twitter, ecc.Come ha scritto un’amica “…..tutti nella vita potremmo non essere liberi di muoverci”, non pensando ad incidenti gravi ma a semplici “impedimenti” come la carrozzina di un bimbo, ecc.Il 5 giugno il progetto è stato presentato al centro congressi di Parma.

Per altre informazioni:

Sito: http://www.liberidimuoversi.it/map/
Evento di presentazione: http://www.liberidimuoversi.it/evento_5_giugno/
Facebook: http://www.facebook.com/LiberiDiMuoversi
Twitter: http://twitter.com/#!/LiberiDmuoversi
Blog: http://liberidimuoversiblog.wordpress.com/

308_101