Il paziente adulto e il lavoro

La Sindrome di Chiari e la siringomielia non influiscono in alcun modo sulle capacità intellettive del paziente, ma possono aumentarne l’affaticabilità e limitarne la capacità di eseguire alcune attività.

In particolare una persona con CM1 e/o SM potrebbe non essere in grado di:

  • Fare attività che sollecitino il collo con scosse, pressioni o trazioni: sollevare oggetti pesanti, piegare il collo in avanti o all’indietro, lavorare con le braccia sollevate sopra la testa e, naturalmente, subire traumi di ogni tipo.
  • Stare con la testa piegata per lungo tempo (es. per leggere o scrivere).
  • Lavorare al computer per lunghi periodi di tempo.
  • Svolgere attività che richiedono molta energia (es.: lavare pavimenti o finestre).
  • Stare in piedi o seduti per lungo tempo.
  • Guidare la macchina per lunghi percorsi.
  • Camminare a lungo.
  • Stare in ambienti affollati e rumorosi.

Questi sono alcuni esempi di cosa si può fare per rendere meno faticosa la giornata lavorativa:

  • Evitate di fare attività che richiedano molta energia e che sollecitino il collo. Evitate di portare pesi.
  • Usate sedie ergonomiche, con schienale alto e reclinabile e con poggia-piedi: ricordate di sedere con la schiena ben appoggiata senza accavallare le gambe.
  • Fate attenzione quando usate il computer. Studiate un posizionamento razionale di monitor e tastiera (oggi i monitor sottili, le tastiere ergonomiche e i mouse senza fili lo permettono). Tenete il monitor alla distanza giusta per la vostra vista ed a livello degli occhi per evitare di spostare gli occhi o di alzare e abbassare la testa continuamente. Sedetevi comodamente e state bene appoggiati allo schienale, provando vari tipi di tastiera – ce ne sono diverse anche inclinate studiate per evitare sollecitazioni a mani, braccia, spalle e collo – e tenete gli occhi inumiditi, sbattendo frequentemente le palpebre. Non state fissi per oltre mezz’ora davanti al computer per evitare che i muscoli si irrigidiscano.
  • Cambiate frequentemente posizione. Evitate di stare troppo tempo in piedi o troppo tempo seduti. Sgranchitevi le gambe di tanto in tanto. Fate semplici esercizi di respirazione per rilassare i muscoli.
  • Se dovete guidare, usate specchietti retrovisori grandi e sedili con schienali alti. Guidate senza fretta, a bassa velocità, per brevi tragitti, preferibilmente di giorno.

Scaricate le schede informative L’ADULTO CON CHIARI1 E IL LAVORO e  L’ADULTO CON SIRINGOMIELIA E IL LAVORO e consegnatele ai vostri medici aziendali.

 

Ultimo aggiornamento: maggio 2016